sabato 27 febbraio 2016

ALPEXEX

Tre giorni di festa, dieci giorni effettivi.
La cosa piu' bella? Vederli arrivare e andare via lungo i sentieri - zaini, cani, colori, vite.
Risultato sotteso? Indipendente e inevitabile. Ossia: ho compiuto 43 anni. Altre necessita'. 
Adesso c'è un'amaca appesa in cucina.

Tutto cio', per me, equivale a un addio.

PS
Un consiglio: non chiamatevi la malasorte.
PPS
Il mio primo post aveva per titolo "Il figlio di Dario Fo, suppongo". Curioso chiudere qui a Tieffe. Jacopo, te lo direi ma gia' lo sai che sei uno zero.

Nessun commento:

Posta un commento